ASD Gelbison Cilento

Primo turno interno del 2020 per la Gelbison che, dopo lo sfortunata sconfitta di Andria giunta nel finale, cercava punti pesanti in chiave salvezza al “G.Morra”. A Vallo della Lucania, nel match valido per la 19esima giornata del girone H di Serie D, arrivava il Team Altamura. I pugliesi prima del fischio iniziale, affidato al sig. Davide Giacometti della sezione di Gubbio, precedevano in classifica di 2 punti i rossoblu.
Il tecnico Squillante, dal primo minuto, si affidava al 4-3-3 di partenza. Esordio dal primo minuto per Cefariello, tra i pali, con Mautone e Giordano nel cuore della difesa, con Onda e De Gregorio ai lati, Pipolo, Marin e Gori nei tre di centrocampo con Orlando, Tedesco a supporto di Simonetti.
Il match
Il primo squillo del match giunge al 2′ con gli ospiti che provano ad impensierire Cefariello. La risposta vallese non tarda ad arrivare: nel giro di 60 secondi le conclusioni imprecise sono 2: al 9′ tiro alto rossoblu, al 10′, invece, Tedesco non è preciso nella sua battuta a rete. Gelbison ancora pericolosa, sempre con Tedesco, al 20′, l’ex San Tommaso costringe all’intervento Guido, estremo difensore dell’Altamura. Al 26′ è Scilari, per i pugliesi, a spostare l’attenzione con una conclusione nell’area vallese, ma il risultato cambia al 31′: lo stesso Siclari serve Guadalupi, che fredda Cefariello per il vantaggio dell’Altamura. Nel finale di primo tempo la Gelbison cerca la via del pari in un paio di occasioni: in particolare Tedesco, al 43′, si costruisce lo spazio per calciare in porta ma Guido, attento, para. L’ex San Tommaso ci riprova nel recupero, ma il risultato non cambia: l’Altamura torna negli spogliatoi avanti per 1-0.
Nella ripresa ancora Gelbison pericolosa, al 5′, con Giordano, tornato nel mercato di dicembre dal Messina, manca di poco l’appuntamento con il pari. Intorno al decimo ancora vallesi pericolosi in due circostanze: Orlando impegna Guido, mentre Gori spedisce sul fondo. Poco prima del quarto d’ora Guadalupi, invece, per l’Altamura alleggerisce la pressione rossoblu calciando sul fondo. A 25′ dal termine è Pollidori, per i pugliesi, ad impegnare Cefariello, che non si lascia sorprendere. La Gelbison giunnge al pari dal dischetto: è Mautone, al 78′, a siglare dagli 11 metri, dopo un fallo subito in area da Simonetti, il punto del momentaneo 1-1. Nel finale Simonetti si vede annullato un goal: termina con la divisione della posta in palio la sfida tra Gelbison e Altamura, con i vallesi che rimandano l’appuntamento con la vittoria casalinga.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami